Contemporaneamente 2019 di Möbius ha portato la filosofia in piazza

L'evento organizzato dal Centro Documentazione e Ricerca di Cooperativa Quarantadue è stato un successo di pubblico. Ecco le foto di Lisa Fioriello.

Si può davvero dire che il futuro non è ancora? Il futuro è davvero aperto e modificabile, a differenza del passato? In che modo impegna le nostre scelte e la nostra riflessione politica, economica, ecologica? Abbiamo un obbligo nei confronti delle generazioni future nell’uso delle risorse del pianeta? Come progettare le città e le comunità del futuro?

Prendete Maurizio Ferraris di Torino, Jörg Geitler della Technische Universität di Berlino o Bernard Stiegler del Centre “G. Pompidou” di Parigi e immaginateli in una tipica piazza del Sud, a conversare di utopia, futuro, impegno sociale. Sembra incredibile ma è quello che è avvenuto con “Contemporaneamente 2019”! L’iniziativa del nostro Centro Documentazione e Ricerca “Möbius” ha portato più di quattrocento persone in piazza per tre serate dedicate alla filosofia e all’avvenire, organizzate in partenariato con Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, Teatro Pubblico Pugliese e Comune di Bitonto. 

 

Ecco alcune foto realizzate da Lisa Fioriello.